Salerno, Cantina Verace:  “A tutto jazz”

Il musicista salernitano Stefano Giuliano in un un affascinante viaggio nel mondo della musica e non solo

Ultimo appuntamento di aprile per Cantina&Cultura, il format voluto da Cantina Verace sita a Salerno in via Antonio Maria De Luca 4, per unire cultura ed eccellenze enogastronomiche del territorio.

Cantina Verace, come suggerisce il nome stesso, nasce dall’unione di due differenti mondi: quello elegante e raffinato dei vini – con una cantina che offre una selezione di oltre 150 etichette – e quello genuino e verace della cucina popolare salernitana, curata e rivisitata dallo chef Roberto Accarino proveniente dall’Accademia Niko Romito.

Mercoledì 26 aprile, alle ore 19:00 spazio a un affascinante viaggio nel mondo della musica e non solo con Stefano Giuliano, protagonista del format A tutto jazz con la giornalista Concita De Luca.

Una serata speciale, nel corso della quale l’artista, direttore della Salerno Jazz Orchestra e del premio Salerno Jazz, sarà chiamato a raccontarsi attraverso tre oggetti misteriosi.

Stefano Giuliano

Sassofonista, compositore, arrangiatore.

Dal 1997 è Direttore Artistico del Festival Baronissi Jazz; dal 2007 è Presidente dell’Associazione Salerno Jazz Orchestra.

E’ docente dal 2016 presso il Liceo Musicale De Filippis Galdi a Cava de Tirreni.

Dal 2021 è Consigliere d’indirizzo presso Ravello Festival e Direttore artistico del Festival Jazz In Luce.

Il 15 marzo scorso è stato nominato Direttore Artistico del Premio Salerno Jazz.

Di seguito alcuni artisti con cui suona o ha collaborato: Tom Harrell, Peter Erskine, Randy Brecker, New York Voices, Diane Schuur, Roberta Gambarini, Bob Mintzer, Dee Dee Bridgewater.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria telefonando allo 089 96 51 61.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest