Ecco i piromani del Vesuvio: sorpresi in 7 e denunciati a piede libero

In 2 trasportavano scarti tessili e 5 persone appiccavano fuoco a sterpaglie

Sono forse anche loro i piromani del Vesuvio, negli ultimi giorni devastato da incendi dolosi. I carabinieri della compagnia di Torre Annunziata e della stazione di Terzigno hanno bloccato un furgone carico di 13 sacchi di scarti tessili provenienti dagli opifici della zona, per un totale di circa 800 kg di rifiuti. La scoperta a valle della zona terzignese interessata dalle fiamme.
Sono proprio questi rifiuti che spesso vengono abbandonati lungo le strade secondarie a ridosso del centro cittadino e vengono incendiati.
Nel furgone – sequestrato dai carabinieri, insieme ai rifiuti speciali – viaggiavano due uomini di San Giuseppe Vesuviano già noti alle forze dell’ordine, che sono stati denunciati per attività di trasporto, raccolta e smaltimento di rifiuti speciali non autorizzata.

Nel corso degli stessi controlli i militari dell’arma hanno elevato 5 sanzioni amministrative nei confronti di altrettanti proprietari di terreni all’interno del parco nazionale o in zone solitamente interessate dallo sversamento e dall’incendio dei rifiuti tessili: si è proceduto alla denuncia dopo averli sorpresi a incendiare sterpaglie e fogliame.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest