Accordo Higuain-Juventus fin dal 13 luglio, a giugno rifiutata prima offerta

Secondo l’Ansa l’argentino avrebbe detto sì a Ibiza, dove si trovava in vacanza

Tra Gonzalo Higuain e la Juventus il matrimonio si sarebbe consumato 10 giorni fa. Completo di tutti i dettagli. Secondo l’Ansa, il Pipita avrebbe detto sì lo scorso 13 luglio a Madrid. A perfezionare l’intesa economica da 7,5 milioni di euro a stagione, l’incontro a Madrid tra il fratello-procuratore Nicolas e il ds bianconero Fabio Paratici. Ma non è tutto, perché il corteggiamento a Higuain risalirebbe a molto tempo prima: a giugno Higuain avrebbe detto no ad una prima proposta. L’aggancio risalirebbe ai primi del mese scorso. E per almeno venti giorni il calciatore avrebbe respinto il pressing. Ma la Juve avrebbe trovato buoni argomenti per convincere lo scalpitante Pipita all’addio a Napoli.  E sarebbe stata agevolata dalla frattura che si stava aprendo tra il giocatore e De Laurentiis, a causa del mancato rafforzamento sul mercato. Fino alla capitolazione finale. L’ok all’operazione sarebbe arrivato da Ibiza, un paio di giorni prima che l’agente e il dirigente juventino si incontrassero per la definizione. Dopo una settimana c’è stato il primo contatto tra De Laurentiis e Marotta in Lega a Milano. All’uscita, il patron azzurro aveva detto che la Juventus non avrebbe pagato la clausola rescissoria dell’argentino, unica condizione per portarlo via.  La storia del trasferimento del secolo deve ancora essere scritta.

(Foto @G_Higuain/twitter)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest