Il 49enne era nascosto in un casolare a Latina. Alla macchia da due anni

LATINA – I carabinieri del gruppo di Torre Annunziata hanno catturato il latitante Michele Cuccaro, 49 anni, ritenuto elemento di vertice dell’omonimo clan attivo nella zona orientale di Napoli. Cuccaro è stato catturato a Latina, nascosto in un casolare di campagna. Quando è stato trovato dai carabinieri era armato: vistosi circondato, si è arreso e ha consegnato la pistola ai militari. Michele Cuccaro era ricercato dal luglio del 2013 e latitante dal novembre dello stesso anno, perché colpito da più ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, traffico di stupefacenti, contrabbando e altro. Era inserito dal ministero dell’Interno nell’elenco dei latitanti più pericolosi d’Italia. Il 21 giugno scorso era stato arrestato a Napoli il fratello Luigi, anch’egli latitante; i carabinieri lo avevano catturato di notte nel quartiere Barra di Napoli, nonostante il tentativo di alcune persone di impedire ai militari di portarlo via.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest