Vendere San Vittore, Regina Coeli e Poggioreale in cambio di carceri nuove, il piano di Cdp

L’idea di Cassa Depositi e Prestiti è quella di una permuta per realizzare penitenziari più vicini all’umanizzazione degli istituti di pena

Più che di una vendita si dovrebbe trattare di una permuta. Cedere penitenziari storici in cambio di strutture nuove, che possano assicurare migliori condizioni detentive e quindi favorire il recupero dei detenuti, in linea con gli indirizzi degli Stati generali sull’esecuzione penale. Il piano è di Cassa Depositi e Prestiti, e rriguarda San Vittore, Regina Coeli e Poggioreale. Il progetto è valutato dal ministero della Giustizia. Via Arenula cederebbe alla Cassa i tre penitenziari, solo quando ci sarà un’offerta reale e effettiva di strutture più adeguate alle esigenze del trattamento penitenziario, che creino maggiore benessere di tutti i soggetti del mondo carcerario e garantiscano pari ricettività, senza comportare oneri finanziari”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest