Maddaloni: estorsione a centri scommesse, 2 arresti

I reati contestati risalgono a 2 anni fa

I due, al momento sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, dovranno espiare una pena detentiva di quattro anni e otto mesi, perché responsabili di estorsione in concorso commesso a Maddaloni nell’anno 2014. I carabinieri di Maddaloni hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Napoli, nei confronti di Antonio Ventrone, 27 anni, e Pasquale Magliocca, 36 anni, entrambi di Maddaloni.  Le indagini, sviluppate dai militari dell’Arma, hanno consentito di acclarare come i due abbiano estorto, con metodo tipicamente mafioso, cospicue somme di denaro, in occasione delle festività, ai danni di del titolare di 3 agenzie di scommesse “eurobet”, di cui una ubicata nel comune di Maddaloni. I destinatari del provvedimento sono stati accompagnati nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest