Naufragio a Creta, nuova strage di migranti: centinaia di dispersi

Almeno 700 persone erano a bordo del barcone. In 340 messe in salvo

Ancora stragi di migranti. Almeno 700 erano a bordo di una barca naufragata al largo di Creta, secondo l’Organizzazione mondiale per le migrazioni che riferisce di “centinaia di dispersi” dopo il recupero di “340 persone messe in salvo” e “quattro corpi” senza vita. Si ritiene che la barca sia partita dall’Africa con almeno 700 migranti a bordo

Secondo i media greci, la barca su cui viaggiavano i migranti naufragati a sud di Creta ha iniziato ad affondare in acque internazionali 75 miglia a sud del porto cretese di Kalo Limeni. E’ stato un mercantile italiano ad avvistare l’imbarcazione a sud di Creta alle 17.15 di ieri.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest