Terremoto Fifa, Platini e Blatter sospesi per 8 anni

La decisione del Comitato Etico della federazione a seguito dell’indagine per corruzione

ZURIGO – Il Comitato Etico della Fifa ha sospeso Sepp Blatter e Michel Platini per otto anni, nell’ambito dell’inchiesta sulla corruzione nella massima organizzazione calcistica mondiale. Il Comitato, riunitosi nel weekend, ha emesso il verdetto stamattina. Secondo i membri non è stata convincente la difesa di Blatter sul pagamento di 2 milioni di euro a favore del presidente Uefa nel 2011 per una consulenza svolta per la Fifa fra il ‘98 e il 2002, poco prima delle elezioni presidenziali. Il Comitato ha inoltre multato Blatter con il pagamento di 50mila franchi svizzeri e Platini per 80mila. Platini e Blatter potranno presentare appello alla Fifa e anche dinanzi al Comitato arbitrale per lo sport di Losanna (Tas). Per Le Roi è l’ultima chance di candidarsi alla presidenza della Fifa il 26 febbraio prossimo, obiettivo già compromesso dall’indagine. “Sono in pace con la mia coscienza – afferma Platini – È una farsa, una messa in scena per macchiare la mia reputazione: oltre al ricorso presso il Tas, sono deciso a seguire le vie legali in sede civile per ottenere il risarcimento di tutti i danni sofferti per troppo tempo a causa di questo procedimento”. Blatter invece di dice “davvero dispiaciuto di essere considerato come un punching-ball. Sono triste per la Fifa e per tutto il mondo del calcio. Io continuo a essere il presidente della Fifa. A me  – aggiunge – dispiace, io non me ne vergogno, mi vergogno delle prove che hanno presentato. Continuerò a combattere, andremo in appello e poi al Tas”.

(Foto independent.co.uk)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest