Salernitana al cardiopalmo, a Pordenone balza al 2° posto

I granata passano 2-1: decisivo il rigore trasformato nel recupero da Tutino

Salernitana al cardiopalmo: a Pordenone vince nel recupero, grazie al rigore trasformato da Tutino. E – grazie al ko (1-0) del Lecce a Monza – i granata balzano al secondo posto, a due turni dal termine della serie B. Ora le inseguitrici Monza e Lecce sono staccate di 2 punti. A regalare il vantaggio alla Salernitana, ancora Gondo in apertura, con un pallonetto. Nella ripresa il pari di Misuraca. Ma al 95′ l’apoteosi: Tutino è steso da Barison, lo stesso attaccante va sul dischetto e realizza. E adesso Salerno sogna davvero.

(Foto Pordenone Calcio/Fb)

PORDENONE-SALERNITANA 1-2 (0-1)

Pordenone (4-3-2-1): Perisan 6; Vogliacco 6, Camporese 6, Barison 4.5, Falasco 5; Zammarini 6 (43′ st Berra sv), Pasa 6, Scavone 5.5 (18′ st Misuraca 7); Mallamo 5.5 (18′ st Musiolik 6), Ciurria 6.5; Butic 6 (34′ st Magnino sv). In panchina: Bassoli, Bindi, Biondi, Calo’, Chrzanowski, Fasolino, Rossetti, Stefani. Allenatore: Domizzi 6.5
Salernitana (4-4-2): Belec 7; Casasola 7, Bogdan 6.5, Gyomber 6, Jaroszynski 6; Kupisz 6 (40′ st Anderson sv), Di Tacchio 6.5, Capezzi 6 (30′ st Coulibaly 5.5), Kiyine 6 (29′ st Tutino 6.5); Gondo 6.5 (45′ st Kristoffersen sv), Djuric 5.5 (30′ st Cicerelli 5.5). In panchina: Adamonis, Aya, Boultam, Durmisi, Mantovani, Schiavone, Sy. Allenatore: Bocchini (vice di Castori) 5.5
Arbitro: Marini di Roma 6
Reti: 6′ pt Gondo, 23′ st Misuraca, 50′ st Tutino (r)
Note: giornata serena e ventosa, temperatura mite, terreno in buone condizioni. Ammoniti Adamonis (dalla panchina), Kiyine, Camporese, Casasola, Belec, Magnino, Anderson. Angoli 7-4 per il Pordenone. Recuperi: 1′, 5′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest