Norvegia piegata 2-1 all’Olimpico: reti di Florenzi e Pellè

ROMA – Vince in rimonta l’Italia con la Norvegia. Finisce 2-1. Ma gli azzurri non saranno testa di serie agli Europei in Francia, per effetto della vittoria del Belgio.  La Norvegia gela l’Olimpico al 23′: calcio di punizione teso da trequarti, Chiellini respinge di nuca e un gran sinistro di Tettey al volo trova l’angolino beffando Buffon. E’ i primo tiro nello specchio della porta degli ospiti. Da quel momento parte il forcing azzurro, che dà risultati soltanto nella ripresa. Al 73′ il pari di Florenzi, agile ad anticipare Aleesami che di petto tentava di servire il portiere. Al romanista viene annullato anche un gol per un fuorigioco millimetrico di Candreva. All’82’ l’Italia passa: apertura di Giovinco per Florenzi, cross dalla destra trasformato di controbalzo da Pellè che sopraggiunge dal lato opposto. Azzurri primi nel girone, ma ora c’è il rischio sorteggio per la fase finale.

 

ITALIA-NORVEGIA 2-1 (0-1)

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli (27′ st Candreva), Bonucci, Chiellini; Darmian, Florenzi, Montolivo (23′ st Bertolacci), Soriano, De Sciglio; Pelle’, Eder (17′ st Giovinco). In panchina: Sirigu, Padelli, Astori, Ranocchia, Santon, Zaza, Bonaventura, El Shaarawy, Quagliarella. Allenatore: Conte

NORVEGIA (4-2-3-1): Nyland; Elabdellaoui, Hovland, Forren, Aleesami; Johansen, Tettey; Skjelbred (6′ st Samuelsen), Henriksen, Berget (33′ st Berisha); Soderlund (15′ st King). In panchina: Jarstein, Hansen, Svensson, Strandberg, Nordtveit, Odegaard, Linnes, Berisha, Selnaes. Allenatore: Hagmo

ARBITRO: Brych (Ger). RETI: pt 23′ Tettey; st 28′ Florenzi, 37′ Pellè. NOTE: spettatori 25.000 circa. Ammoniti: nessuno. Calci d’angolo: 8-2 per l’Italia. Recupero tempo: 1′, 3′.

 

CLASSIFICA FINALE GIRONE H

Italia 24

Croazia 20

Norvegia 19

Bulgaria 11

Azerbaigian 6

Malta 2

(Croazia un punto di penalizzazione)

 

QUALIFICATE ALLA FASE FINALE DEGLI EUROPEI 2016

Le 20 squadre qualificate direttamente agli Europei di Francia nel 2016: Italia, Inghilterra, Repubblica Ceca, Islanda, Austria, Russia, Portogallo, Irlanda del Nord, Spagna, Slovacchia, Svizzera, Belgio, Galles, Albania, Romania, Germania, Polonia, Turchia, Croazia. La Francia è ammessa come paese organizzatore. Ai play off per gli ultimi quattro posti: Bosnia, Ucraina, Irlanda, Slovenia, Ungheria, Svezia, Norvegia e Danimarca

(Foto Nazionale Italiana di calcio/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest