Jobs act e rischio mobbing, dibattito a Napoli

Giovedì l’incontro sulla sulla ricaduta degli effetti della riforma

NAPOLI – Un incontro sulla ricaduta degli effetti che ha provocato la riforma sul Jobs Act. Si tiene a Napoli Giovedì  alle ore 16 nella Sala Multimediale di Via Verdi. L’Unione Sindacale di Base intende rilanciare lo sportello mobbing, anche in previsione dei danni provocati dal Jobs Act, esaltandone l’importanza e la necessità in questo momento difficile per i lavoratori. L’obbiettivo è quello di aiutare, tutelare ed assisterei lavoratori sul piano sindacale e legale. L’aspetto fondamentale, dello sportello è quello di essere, uno strumento di riferimento nel dare adeguate risposte, fornendo consigli pratici ed indicazioni adeguate nel contrastare, prevenire, e lottare contro ogni forma di vessazione e violenza psicologica nei luoghi di lavoro. Convenzionato con Asl/Na1 Centro Struttura di Psicopatologia da Mobbing e disattivamento lavorativo. In forma del tutto gratuita i lavoratori e le lavoratrici potranno rivolgersi allo sportello previo appuntamento: dal lunedi al venerdì dalle ore 16,00 alle ore 18,00. Tel. 3319919790 per: Accoglienza e primo ascolto, consulenza sindacale e legale. L’accedere ai servizi dello sportello, garantisce completa riservatezza ed anonimato. Partecipa al dibattito Enrico Panini, assessore comunale al lavoro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest