Bianconeri sconfitti 58-61: pagano una leggerezza di Bostic nei secondi finali

Sconfitta, rimpianti e caos finale per la Pasta Reggia Caserta, che va ko in casa (58-61) contro l’Umana Reyer Venezia, seconda della classe. Nell’anticipo domenicale i bianconeri pagano una leggerezza di Bostic nei secondi finali: perde palla e commette fallo su Peric, che realizza i due liberi che chiudono il match. Momenti di tensione all’esterno del Palamaggiò a fine partita. Decine di tifosi casertani, infuriati per la sesta sconfitta consecutiva, si recano all’esterno del cancello da cui escono giocatori e dirigenti chiedendo un chiarimento. I sostenitori provano ad entrare ma sono bloccati dagli steward. Il capitano Marco Giurì esce per rassicurare i tifosi sull’impegno della squadra. Putney, finito nel mirino del pubblico, spiega in inglese di aver dato il massimo. A Cinciarini, l’altro giocatore nell’occhio del ciclone, i tifosi chiedono di andarsene e va via tra le contestazioni, scuro in volto. Una giornataccia per la JuveCaserta.

(Foto Reyer Venezia/Fb)

PASTA REGGIA-UMANA REYER 58-61

PASTA REGGIA CASERTA: Berisha, Riccio ne, Diawara 7, Cinciarini, Ventrone ne, Putney 8, Gaddefors 5, Giuri 9, Bostic 12, Cefarelli ne, Watt 17, Johnson. Allenatore: Dell’Agnello

UMANA REYER VENEZIA: Haynes 7, Ejim 7, Peric 10, Stone 3, Bramos 9, Tonut ne, Visconti ne, Filloy 5, Ress 2, Ortner 6, Viggiano 2, McGee 10. Allenatore: De Raffaele

ARBITRI: Filippini-Aronne-Boninsegna

NOTE: parziali 21-13, 33-23, 44-47, 58-61. Tiri liberi: Pasta Reggia 11/15, Umana Reyer 10/14. Usciti per 5 falli: Haynes, Ejim.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest