Napoli, scoperta fabbrica di detersivo contraffatto

Denunciati in 4

Nel perlustrare l’intero fabbricato sviluppato su due livelli, risultato di proprietà comunale, gli Agenti si sono trovati davanti a migliaia di flaconi vuoti e fusti colmi di detersivo liquido di dubbia provenienza, inoltre il perimetro del fabbricato era invaso da ogni tipo di rifiuto. Gli Agenti della Polizia Locale di Napoli della Unità operativa Ambientale e Tesm, durante le operazioni di sequestro di un sito in Via Argine – precedentemente occupato abusivamente da cittadini rom e poi trasformato in discarica- nel perlustrare l’area circostante hanno notato, in un fabbricato adiacente, 4 persone intente a riempire dei flaconi con dei liquidi. Il tutto è stato posto sotto sequestro, i 4 denunciati per attività di contraffazione e abuso di marchio registrato e gestione illecita dei rifiuti.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest