Mugnano, picchia e rapina la ex e un amico: arrestato

L’aggressione in strada: il 31enne bloccato poco dopo

Il 31enne è stato immediatamente rintracciato e bloccato dai militari in via Giolitti. Durante perquisizione personale è stato trovato in possesso dello smartphone sottratto al ragazzo. I carabinieri della stazione di Mugnano questa notte hanno arrestato per rapina e atti persecutori un 31enne di via S. M. A cubito che nella tarda serata di ieri, in via Turati, aveva aggredito la sua ex fidanzata 22enne e un amico 24enne della giovane, sottraendo a entrambi gli smartphone prima di darsi alla fuga.
I malcapitati sono stati curati all’ospedale San Giuliano. I medici hanno diagnosticato contusioni a entrambi, con una prognosi di 4 giorni.
Approfondendo la situazione i militari hanno accertato che il 31enne dalla fine della relazione sentimentale con la giovane (cioè da circa 5 mesi) aveva cominciato ad attuare una serie di comportamenti persecutori (pedinamenti, appostamenti, controlli, comunicazioni e molestie telefoniche) e usava violenza psicologica nei confronti della donna.
L’arrestato è ai domiciliari nella sua abitazione, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest