Tensioni Abc, i sindacati a de Magistris: “Chiarezza sul trasferimento dei lavoratori”

Dopo il cambio nella direzione dell’azienda speciale, le organizzazioni sindacali e i lavoratori chiedono al Comune un tavolo per definire la road map dell’assunzione dei dipendenti del consorzio depuratori e di Net Service

C’è forte fibrillazione tra i lavoratori del consorzio depuratori e di Net Service, società controllata da Abc. In ballo c’è la partita delle assunzioni nella partecipata dell’acqua nel Comune di Napoli. Un nodo all’origine delle dimissioni del direttore Alfredo Pennarola – sostituito da Marco Esposito – con il commissario Marina Paparo orientato a dare precedenza ai dipendenti del consorzio. Una tensione che ha portato le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil a scrivere al sindaco e agli assessori competenti per chiedere la riapertura del tavolo di confronto, quale luogo dove “fare chiarezza” sulle ultime vicende e “portare a compimento” il passaggio dei lavoratori nell’azienda speciale. In un’altra missiva i lavoratori del consorzio depuratori ringraziano de Magistris per aver sbloccato gli stipendi arretrati e rivolgono un appello per mettere “la parola fine” alla vicenda, con il trasferimento ad Abc. Un percorso che, almeno per loro, sembra giunto al rettilineo finale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest