Avellino, minacce e incendi per racket: 2 arresti

Indagini partite da un incendio nel gennaio scorso

L’indagine è partita da un incendio doloso avvenuto nel gennaio scorso nel capoluogo irpino. Due persone sono state arrestate all’alba dagli agenti della Squadra mobile della questura di Avellino, che hanno eseguito una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale irpino. Da lì gli investigatori hanno ricostruito una serie di episodi di minacce a scopo estorsivo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest