Covid, falsi dati sui tamponi e i positivi: arresti alla Regione Siciliana

Blitz dei carabinieri dei Nas

Avrebbero alterato, in numerose occasioni, il flusso dei dati sulla Coronavirus , modificando il numero dei positivi e dei tamponi, destinato all’Istituto Superiore di Sanità  per il contenimento della diffusione del virus. Ruota attorno a questo impianto accusatorio l’operazione che ha portato agli arresti domiciliari alcuni componenti del Dipartimento Regionale per le Attività  Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico dell’Assessorato della Salute della Regione Siciliana. Gli arresti, eseguiti dai carabinieri del Nas di Palermo e del Comando Provinciale di Trapani, sono il risultato di un’indagine condotta dalla procura di Trapani per falso materiale ed ideologico.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest