GRAGNANO –  L’uomo è stato bloccato nella sua abitazione immediatamente dopo che, al culmine di una lite per futili motivi di gelosia, aveva picchiato a calci e pugni e minacciato di morte la moglie 31enne. A Gragnano i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce un 39enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine. La vittima è stata medicata dai sanitari per lesioni guaribili in un giorno. Con successive verifiche i militari hanno accertato che la donna è stata già vittima di analoghi episodi in passato da parte del marito. L’arrestato è in attesa di rito direttissimo

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest