Santa Maria Capua Vetere, in fiamme altro impianto rifiuti

ll rogo è all’interno di uno dei capannoni, in cui i pompieri non sono ancora riusciti ad entrare a causa delle fiamme molto alte

Un incendio è divampato nello Stir di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, impianto di tritovagliatura e imballaggio dei rifiuti. Sul posto sei squadre dei vigili del fuoco di Caserta con il supporto di due squadre di Napoli, Benevento e Frosinone. Il rogo è all’interno di uno dei capannoni, in cui i pompieri non sono ancora riusciti ad entrare a causa delle fiamme molto alte, c’è il rischio che la struttura possa crollare. Oggi lo Stir era chiuso e ad accorgersi del rogo sono stati i guardiani. Quando sono arrivati sul posto i vigili del fuoco, l’incendio di rifiuti era già esteso

“E’ un altro disastro ambientale, una settimana fa era andato a fuoco lo stabilimento Lea a Marcianise”- afferma il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi – Lo Stir di Santa Maria è collocato di fronte al carcere, nella zona di San Tammaro.  In linea d’aria è a neanche un chilometro di distanza da Marcianise. Speriamo bene”.

Negli ultimi mesi sono tantissimi gli impianti di trattamento dei rifiuti che hanno preso fuoco. Quasi tutti dolosi. Incendiati dalla stessa mano? Perchè?

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest