Quarto Flegreo: applausi, entusiasmo per Rosa Capuozzo, candidata sindaca

 

La prima cittadina uscente è sostenuta da movimenti, associazioni che vanno oltre la destra, la sinistra e i partiti tradizionali

Mancano due giorni al voto del 10 giugno a Quarto Flegreo, per eleggere il nuovo sindaco e il nuovo governo cittadino. In campo anche Rosa Capuozzo sindaca uscente. Dopo l’uscita dal Movimento 5 Stelle, per cui era diventata nel 2015 prima cittadina nella cittadina flegrea,  si ricandida appoggiata dalla lista  Coraggio Quarto, lista promossa da una rete di cittadini per rilanciare sviluppo e dignità sul territorio quartese e da Italia in Comune, partito nazionale sostenuto da diversi amministratori locali, tra i quali Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, e Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri. Interessante il programma presentato da Rosa Capuozzo e dalle liste della sua coalizione politica. Un programma che mette al centro la dignità della persona, le regole democratiche, la libertà, l’uguaglianza, la giustizia e la solidarietà. “Un programma che si  basa su quello  già fatto, quello che stavamo facendo prima dell’interruzione consiliare e quello che vogliamo fare” – hanno sottolineato militanti e sostenitori della sindaca uscente. Rosa è sostenuta da movimenti, partiti, associazioni che vanno oltre la destra e la sinistra. A fianco di Rosa Capuozzo i Meridionalisti Democratici. “Siamo stati sempre presenti con Rosa durante l’intera campagna elettorale mettendo a disposizione sede, know-how, militanti, mezzi, fin dal primo momento. Siamo in prima linea nella trasformazione di Quarto come esempio per tutto il Sud” – hanno affermato Tony Quattrone e Alessandro Citarella responsabili dei Meridem

Stasera Rosa ha chiuso la campagna elettorale sostenuta dagli applausi entusiasti di militanti e cittadini del comune flegreo – Noi abbiamo governato seguendo un programma ben preciso. Abbiamo lavorato con 93 punti, completandone 29. Avevamo iniziato ad attuare gli 49 quando una manovra politica, al soldo dei soliti noti, ha portato allo scioglimento politico del nostro consiglio comunale – ha sottolineato Rosa Capuozzo –  Gli altri 15 punti che completano la nostra lista programmatica li avremo portati avanti nei due anni e mezzo che ci rimanevano da fare. Noi abbiamo agito sempre con competenza senza mai nascondere nulla ai cittadini e seguendo la legge alla lettera. I nostri avversari o non hanno mai governato oppure quando lo hanno fatto, si sono trovati a casa per i comportamenti ambigui delle loro amministrazioni – ha aggiunto Capuozzo –  Mi appello ai miei concittadini quartesi affinché vadano a votare domenica premiando la mia coalizione contro ogni tentativo di portare Quarto indietro di anni. A Quarto il malaffare deve rimanere fuori dalle porte del Comune. A Quarto l’incompetenza deve essere lasciata alle chiacchiere da bar – con tutto il rispetto per i bar – dove si potrà fare politica senza danneggiare il bene comune. Sì, perché un incompetente al comune può distruggere il bene comune, così come un disonesto può distruggere la nostra città – ha evidenziato –  Quarto ha fatto grandi passi in avanti negli ultimi 30 mesi. Abbiamo aggiustato strade, riparato l’illuminazione, abbiamo migliorato il sistema dei trasporti su gomma. Abbiamo saputo, con grande competenza, trovare soldi per progetti vecchi e nuovi e i soldi sono andati ai progetti, per il bene comune, e non a qualche famiglia dei soliti noti. Il malaffare è rimasto fuori la porta del comune”. 

Il programma elettorale di Rosa Capuozzo

Economia: Abbassamento del debito cittadino da 42 a 37,5 milioni di euro grazie ad una corretta gestione che ha portato ad una riduzione degli sprechi, senza tagli per i servizi destinanti al cittadino.

Infrastrutture: Creazione di una nuova rete fognaria e rifacimento della vecchia.

Territorio:  Messa  in  sicurezza  delle  vasche  di  raccolta  piovane  per prevenzione richio idrogeologico (in particolare a via Cuccaro).

Illuminazione:   Progressiva   sostituzione   del   vecchio   impianto   di illuminazione con tecnologia LED a risparmio energetico.

Trasporti: Grazie ad un accordo con l’EAV e la Regione Campania, abbiamo ottenuto un servizio su gomma per il trasporto urbano locale con 4 linee a costo zero per le casse Comunali, in contrapposizione ai €250.000 di spesa annuale per l’espletamento dello stesso servizio

Sicurezza: Assunzione di vigili stagionali e riorganizzazione della protezione civile per un incremento della sicurezza sul terriotorio.

Sociale: Inizio del processo di riqualificazione dell’ex-cementificio (bene confiscato alla camorra) da destinare agli sport per il sociale

Inoltre abbiamo realizzato e regolamentato:

  • L’apertura della casa delle consulte.
  • La realizzazione del sito Conunale per una migliore fruibilità.
  • La creazione di nuovi regolamenti comunali.
  • La seconda apertura pomeridiana degli uffici Comunali. L’istituzione nonni civici.
  • La distribuzione pacco alimetare per famiglie disagiate.

Il nostro gruppo si propone di attuare un programma i cui punti cardini sono Ambiente, Acqua, Trasporti, Trasparenza,Semplicità, Informatizzazione e Sviluppo, calati ed adattati alla realtà della nostra comunità, sempre nel massimo rispetto della legalità.

 

PUNTI PROGRAMMATICI

altri punti di programma che CORAGGIO QUARTO si propone di portare a termine nella prossima consiliatura.

1. Acqua Pubblica: prosecuzione all’adesione ad ABC (Acqua Bene Comune) per tutelare la cittadinanza tutta da una privatizzazione incontrollabile dei servizi idrici.

2. Semiconvitto Scolastico: ci impegniamo a reperire i fondi necessari per attuare presso le scuole di Quarto i seguenti servizi gratuiti per le famiglie in possesso dei requisiti richiesti:

  • Libri di testo
  • Scuolabus
  • Mensa scolastica

3. Servizi per la comunità: ampliamento del cimitero, per fare fronte alla mancanza di loculi. L’ampliamento prevederà loculi per la popolazione residente con un contenimento dei costi.

4. Illuminazione: l’amministrazione continuerà sulla strada del rinnovamento degli impianti di illuminazione stradale con luci a LED per un corretto risparmio energetico ed una migliore illuminazione stradale.

5. Viabilità: progettazione e realizzazione di un collegamento stradale tra lo svincolo superstrada per Roma sito in Via Campana e la Via Seitolla (zona Sepsa) per migliorare la viabilità cittadina.

Trasporti: ampliamento del servizio di trasporto su gomma con collegamenti con zone Ospedaliere di Napoli e Pozzuoli e con l’Università di Monte S. Angelo e Piazzale Tecchio.

7. Sicurezza: è uno dei punti più delicati di un’amministrazione Comunale, soprattutto per il Sud Italia. Ci riproponiamo, con i mezzi a disposizione e con i finanziamenti che riusciremo a reperire, di potenziare il comando dei Vigili Urbani che, oltre agli stagionali già previsti nella scorsa amministrazione dal Sindaco Capuozzo, verrà integrato con nuove unità operative assunte tramite pubblici concorsi. Si provvederà a rendere le strade più sicure con una maggiore illuminazione, ci sarà una maggiore coordinazione con i Sindaci della zona Flegrea e verranno ripristinati i “NONNI CIVICI” davanti alle scuole. Si installeranno esternamente a tutte le scuole delle telecamere a circuito chiuso per una maggiore tranquillità dei nostri ragazzi, genitori e insegnanti.

8. Territorio: per una migliore vivibilità e fruibilità del nostro paese proponiamo il coinvolgimento di tutta la cittadinanza per la stesura e approvazione di:

  • PUC (Piano Urbano Comunale) con aumento dei servizi.
  • Progettazione e riqualificazione del centro città in particolare della
  • Piazza Santa Maria e della zona mercato comprensiva dell’area di stazionamento bus.

Studio di fattibilità e progetto per l’allargamento della strada Via Pendine, che collega Quarto al Comune di Marano al fine di avere una nuova via di collegamento, oltre che di uscita, dal Comune di Quarto.

9. Sport: dopo aver consegnato alla città lo Stadio comunale, continueremo a proporre nuove strutture sportive per la cittadinanza. Continueremo nelle opere di riqualificazione e ampliamento dello stadio comunale con rifacimento manto erboso e pista di atletica. Realizzazione di un campo

Pump Truck (cross per biciclette da fuori strada) che non esiste nella provincia per creare un’attrazione sportiva con conseguente miglioramento dell’economia locale.

10. Assistenza al cittadino: realizzazione di un Presidio di Primo Soccorso su terreni di proprietà comunale, per fare fronte ai numerosi tagli regionali che allontanano sempre di più la sanità pubblica dal cittadino. Il Primo Soccorso è l’insieme delle azioni che permettono di aiutare in situazioni di emergenza una o più persone in difficoltà, vittime di traumi fisici e/o psicologici o malori improvvisi, nell’attesa dell’arrivo di soccorsi qualificati.

Si intende per Primo Soccorso anche l’assistenza che viene data in strutture provvisorie in presenza di situazioni critiche, nell’attesa di trasportare il paziente in centri sanitari più adeguatamente attrezzati.

11. Amici a 4 zampe: realizzazione per i nostri amici a 4 zampe di un’area dedicata dove poter passeggiare liberamente. Creazione di punti raccolta acqua e cibo per randagi. Appositi cestini raccolta per i bisogni raccolti dai padroni civili.

12. Polo fieristico: la città di Quarto, sita in un luogo strategico per collegamento con mezzi trasporto, vicinanza con Tangenziale e circumvallazione, è ideale per ospitare un polo fieristico simbolo di un’importante politica industriale. La struttura nascerebbe per ospitare convention, congressi, presentazioni di prodotti, fiere e manifestazioni ludiche e culturali grazie alle sue sale di varia capienza e tipologia.

13. Luoghi di aggregazione per il cittadino: realizzazione di nuovi spazzi Verdi e creazione di un’area PICNIC, fornita di tutto il necessario, per poter passare una giornata in tranquillità e godere dei nostri spazi verdi nei periodi di caldo e nei giorni festivi o in qualsiasi giorno ci si voglia rilassare. Il progetto area pic nic sarà fonte di forte attrattiva per chi viene da zone limitrofe a Quarto, soprattutto per I cittadini che avrebbero finalmente un luogo dove far giocare i loro bambini. Questo spazio è dedicato ai fruitori occasionali o di passaggio o anche alle scolaresche che per attività di educazione varie possono sostare nell’area nei momenti di pausa pranzo o per veri e propri pic-nic. L’area sarà dotata di tavoli e panchine.

14. Negozio sociale “Un abito per un sorriso”: Sì allestirà un negozio di  di abbigliamento in locali di proprietà comunale o confiscati, utilizzando abiti in buono stato donati dai cittadini. Gli stessi abiti verranno selezionati, lavati, rammendati e rivenduti ad un prezzo simbolico che permetterà non solo l’autofinanziamento ma anche di corrispondere una piccola quota a chi si impegnerà nella gestione dello stesso. Il fine del progetto non è quello di fare carità ai meno abbienti (che può essere bello per chi la fa ma mortificante per chi la riceve) ma quello di trasmettere “serenità” achi sceglie, prova e soprattutto va via con un abito che simbolicamente ha “pagato”.

15. Politica partecipata: permetteremo a tutti i cittadini di partecipare alla vita politica di Quarto.

  • riconoscimento di tutte le Contrade Quartesi
  • ripristino di tutte le Consulte
Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest