Napoli, molotov contro caserma di polizia: arrestato 29enne

L’uomo ha precedenti per reati contro il patrimonio e senza fissa dimora. Gli investigatori escludono moventi legati a criminalità organizzata e terrorismo

Deve rispondere di incendio doloso, porto e detenzione di materiale esplodente. Arrestato il presunto autore del lancio della molotov contro il portone della caserma della polizia Iovino in via Medina, a Napoli. Giulio Dalia, 29 anni, precedenti per reati contro il patrimonio e senza fissa dimora, era stato individuato quasi subito grazie al servizio di videosorveglianza della caserma. Oggi, intorno alle 13, è stato rintracciato e bloccato in via Marina. Era a bordo di un motociclo tipo Quad, e nel veicolo aveva anche una bottiglia con benzina che è stata sequestrata.La notte dello scorso 8 settembre, contro la caserma era stata una bottiglia di birra piena di benzina con uno straccio infilato nel collo, cui avevano dato fuoco. Secondo gli investigatori, tra i moventi del gesto di Dalia vanno esclusi quelli legati alla criminalità organizzata e al terrorismo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest