Napoli, Fico: “Non mi candido a sindaco”. Manfredi forse ci ripensa

Governo pronto a salvare Napoli dal crac finanziario

A quanto pare il candidato sindaco di Napoli del M5s e Pd sarà  Gaetano Manfredi ex ministro ed ex rettore dell’Università Federico II. Il presidente della Camera, Roberto Fico ha annunciato ufficialmente di non essere interessato alla poltrona di Palazzo San Giacomo. “Io farò il presidente della Camera fino a fine legislatura” – ha commentato Fico, commentando a margine di un evento svoltosi oggi a Compiano in provincia di Parma, in occasione di una commemorazione dedicata a Ilaria Alpi.

L’ex rettore ancora deve sciogliere la riserva ma stando ad alcune indiscrezioni trapelate dagli ambienti del centro sinistra, pare che non dirà no. La sua proposta per un ‘patto per Napoli’ sarebbe stata accolta in parte favorevolmente dall’esecutivo nazionale. Un primo segnale positivo arriverà con il Decreto Sostegni che sarà emanato nei prossimi giorni. Non sono casuali le dichiarazioni rilasciate al Corriere della Sera da Francesco Boccia, responsabile Enti Locali del Partito Democratico: “Presto leggerete il patto proposto da Manfredi per salvare Napoli dal crac”.

Una volta definito l’accordo per il Comune di Napoli si dovrebbe ufficializzare l’ingresso dei pentastellati nel governo regionale. Pronta la poltrona di assessore ai trasporti per l’ambiziosa capogruppo Valeria Ciarambino che negli ultimi mesi si è notevolmente impegnata per accreditarsi politicamente con il governatore Vincenzo De Luca esercitando una sorta di opposizione morbida e consociativa.

CiCre

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest