Napoli, de Magistris diserta il consiglio comunale sull’emergenza rifiuti

 

Dura reazione delle opposizioni

Il sindaco Luigi de Magistris diserta la riunione del consiglio comunale di Napoli sull’emergenza rifiuti per “impegni sopraggiunti”. Dura la reazione dei consiglieri delle opposizioni costretti a chiedere un rinvio: “È vergognoso siamo qui da ore e il sindaco non ha ritenuto opportuno partecipare ad una seduta su un tema così importante visto che abbiamo i rifiuti che affollano i marciapiedi”. Il sindaco ha dichiarato più volte che in città non esiste un’emergenza rifiuti – ha detto Matteo Brambilla (M5s) – ritengo che in quanto rappresentante dell’amministrazione sia compito del sindaco spiegare lo stato della situazione e che cosa questa amministrazione intende fare suo rifiuti fino a scadenza di mandato“. Sulla stessa lunghezza d’onda la consigliera de La Città, Roberta Giova secondo “sarebbe stato compito del sindaco essere qui oggi in aula considerando che la città è in ginocchio”. Da parte del consigliere di maggioranza Nino Simeone è invece arrivato l’appello agli altri componenti di maggioranza ” a dimostrare senso di responsabilità affinché si possa discutere un tema che tocca la pelle viva dei cittadini”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest