Napoli, conflitto a fuoco rapinatori e polizia: ucciso 17enne

L’arma utilizzata per la rapina è stata sequestrata

Conflitto a fuoco nella notte, tra via Marina e in via Duomo, nei pressi della zona portuale di Napoli. Un rapinatore è morto e un altro arrestato in un conflitto a fuoco con una pattuglia dei Falchi, lo speciale corpo motorizzato della Polizia. La vittima è un minore di 17 anni. Gli agenti sono intervenuti per sventare una rapina. La dinamica di quanto accaduto è ancora al vaglio delle autorità. Il complice della vittima, un ragazzo di 18 anni, è invece stato arrestato: si tratta del figlio di Genny ‘a Carogna, ultras del Napoli diventato noto alle cronache nel corso della partita prima della quale venne ucciso il tifoso Ciro Esposito, poi arrestato e adesso diventato collaboratore di giustizia. L’arma utilizzata dai due giovani per la rapina è stata sequestrata

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest