Napoli, agguato a Scampia: ucciso 40enne

La vittima è Vincenzo De Luca, colpito da sicari in un circolo ricreativo. L’uomo è deceduto in ospedale

Agguato mortale a Scampia, torna a scorrere il sangue nella periferia nord di Napoli. Vincenzo De Luca, classe ’81, è stato ferito da colpo d’arma da fuoco in un circolo ricreativo. È stato trovato riverso a terra, con diversi colpi di arma da fuoco sul corpo. I sicari sono entrati in azione nel circolo ultrà Napoli “Ciccio Turrini”. Trasportato all’ospedale Cardarelli, il 40enne è morto poco dopo l’arrivo. Secondo la ricostruzione, De Luca è stato attirato in una trappola. All’arrivo dei killer, era all’interno del circolo di via Annamaria Ortense, nel cuore di una nota piazza di spaccio di Scampia, la cosiddetta ’33’. Qualcuno che conosceva lo avrebbe chiamato e – una volta uscito -, avrebbe fatto fuoco più volte. Crivellato dai colpi, la vittima sarebbe rientrata dentro, nel tentativo di ripararsi. Gli inquirenti ritengono De Luca vicino al clan Abbinante di Secondigliano, che controlla alcuni edifici in via Fratelli Cervi. Le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia Stella: al momento non si esclude nessuna pista, compresa quella camorristica.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest