Napoli, aggredisce poliziotti a Cavalleggeri d’Aosta: 25enne arrestato per tentato omicidio

Due poliziotti guariranno in 30 e 21 giorni, mentre altri, nelle concitate fasi dell’arresto, hanno riportato lesioni guaribili in 7 giorni

Giovane aggredisce i poliziotti a Napoli: arrestato. Nel quartiere Cavalleggeri d’Aosta, in Via Testa gli agenti della sezione “Volanti” del Commissariato di Polizia Bagnoli, durante un controllo, hanno notato un individuo che si aggirava tra le auto in sosta, imponendogli l’Alt Polizia. Il giovane, che nascondeva una mano dietro la schiena, dopo un primo tentativo di fuga, come una furia si è scagliato contro il capo equipaggio che era seduto in auto, ferendolo al torace con un coltello, della lunghezza di 14 cm. Il poliziotto, prontamente, faceva uso dello spray Capiscum, chiedendo l’ausilio di altre volanti. L’aggressore, scappava brandendo il coltello e minacciando anche gli agenti della sezione Volanti dell’Upg e del Commissariato di Polizia S. Paolo, corsi in ausilio. I poliziotti, nel tentativo di bloccare il giovane, senza cagionargli lesioni, sono rimasti a loro volta feriti. Il giovane, infatti, poi identificato per Fabrizio Prudente, pregiudicato di 25 anni, in maniera impetuosa, pur di eludere l’arresto, si è scagliato contro i poliziotti ferendoli. Gli agenti, con non poche difficoltà, sono riusciti a disarmarlo ed arrestarlo, in quanto responsabile dei reati di tentato omicidio, resistenza, lesioni e violenza a pubblico ufficiale. Due poliziotti guariranno in 30 e 21 giorni, mentre altri, nelle concitate fasi dell’arresto, hanno riportato lesioni guaribili in 7 giorni. Anche Prudente ha riportato ferite, guaribili in 5 giorni, ed è stato condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest