Decreto Coronavirus, ad Acerra locale multato durante festa con bambini

L’esercizio sanzionato dalla municipale per violazione delle norme anti assembramento e sulle distanze di sicurezza

Decreto Coronavirus, prime applicazioni in Campania, per quanto riguarda l’aspetto sanzionatorio. Denunciato dai vigili urbani di Acerra un esercente – titolare di un locale pubblico – per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità contro la diffusione del virus. Secondo quanto riferito dagli agenti della Polizia municipale, all’interno del locale, si stava svolgendo una festa, con bambini. Rilevata dagli agenti una concentrazione di persone che non rispettava le norme sull’accesso e l’assembramento nel locali commerciali, senza contingentamento delle presenze e senza rispettare le necessarie distanze di sicurezza.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest