Coronavirus, de Magistris: “Le multe di De Luca? Propaganda elettorale”

I

Intervista a La7

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris in un’intervista a La7 critica duramente la recente ordinanza emanata dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca che sancisce multe di 1000 euro per chi non indossa le mascherine nei negozi. “A me non piace l’idea che ha De Luca che la gente rispetta le regole perché qualcuno li minaccia con il lanciafiamme. Credo che chiudere un negozio per 30 giorni perché un commesso non indossa la mascherina quando poi si lasciano aperti luoghi al chiuso con centinaia di persone mi sembra più propaganda elettorale che altro” –  ha sottolineato  il primo cittadino.  Per quanto riguarda la situazione in città, de Magistris ha affermato: ”Napoli complessivamente risponde bene e lo vediamo dai dati sanitari, la cittadinanza ha messo in campo regole ferree di prevenzione ed è stata molto attenta anche per timore di come lo stesso De Luca ha lasciato la sanità pubblica. Ora si nota un po’ di disattenzione, un po’ di allentamento ma è credo anche fisiologico ma nei luoghi al chiuso quasi tutti portano la mascherina”.

(Foto copertina di Velia Cammarano, Uffico Stampa del Comune di Napoli)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest