Capri, precipita un bus a Marina Grande: un morto e due feriti gravi

28 pazienti i pazienti giunti in triage nell’ospedale Capilupi di Capri. Sul posto Polizia, Carabinieri, sanitari del 118 e vigili del Fuoco.

Gravissimo incidente a Capri, un bus dell’Atc è precipitato a Marina Grande nei pressi del lido “Le Ondine”. L’incidente si è verificato intorno alle 11,30.  L’autista è morto sul colpo, 28i pazienti giunti in triage nell’ospedale Capilupi di Capri, due in codice rosso.  L’autista deceduto si chiamava Emanuele Melillo, era sposato e la moglie era incinta.

La Asl Napoli 1 ha inviato un elicottero con supporto medico e infermieristico.

Il pullman è infatti precipitato giù per diversi metri ed era più affollato del solito anche per un guasto che si era verificato in mattinata alla funicolare. “Ci siamo gettati in acqua, abbiamo temuto fosse crollato un palazzo”, raccontano i bagnanti ancora sotto choc.

A quanto si apprende il pullman era pieno di persone. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e l’ambulanza del 118, da Napoli sono partiti anche i Vigili del Fuoco con un elicottero da soccorso. Testimoni raccontano di avere visto l’autobus che sembrava adagiarsi sulla ringhiera e poi la struttura che cedeva sotto il peso del mezzo; pochi istanti dopo il pullman si è ribaltato finendo nella parte sottostante, restando capovolto e incagliato tra il muro e le cabine del lido. Le indagini sono affidate alla Polizia di Stato.

l sindaco di Capri Marino Lembo è in questo momento all’ospedale Capilupi, per verificare di persona lo stato di salute dei feriti nell’incidente. “Sono in ospedale e sto verificando la situazione. Tra qualche ora saprò dare più informazioni, non posso dare notizie parziali o non verificate”. Lembo poi spiega che “questa mattina la funicolare di Capri è stata chiusa per un problema tecnico”. “Guasti che possono capitare, per questo abbiamo chiuso la funicolare” rimarca Lembo.

(seguiranno aggiornamenti)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest