Agguato a Ponticelli, feriti boss e pregiudicato

Bersaglio il capo clan Luigi De Micco

Napoli, agguato in zona orientale: 15 colpi pistola per capoclan.Ferito anche un pregiudicato di 23 anni. A essere ferito in un agguato a Napoli c’è anche quello che dagli invetigatori della Questura viene ritenuto l’attuale capoclan del gruppo camorristico dei De Micco, attivo nella zona orientale del capoluogo campano. Luigi De Micco, 40 anni, era in compagnia di un altro pregiudicato, Antonio Autore di 23 anni. I due erano in strada, in via Cupa Molisso, quando sono stati avvicinati da un’auto a bordo della quale vi era un uomo che indossava un casco integrale e impugnava una pistola dalla quale sono partiti numerosi proiettili. La polizia Scientifica e gli agenti del Commissariato Ponticelli hanno rinvenuto, a terra, 15 bossoli calibro 7,65. I feriti, soccorsi da un’ambulanza del 118, sono stati trasportati presso il vicino ospedale Villa Betania: De Micco è stato medicato per una ferita a un fianco che ha compromesso una costola, ma sarà a breve dimesso. Autore, invece, ferito all’egli alla schiena, sarà trasferito presso un’altra struttura sanitaria napoletana. Le sue condizioni di salute non sono, comunque, ritenute gravi.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest