Villa Literno, bracciante in bici investito e ucciso dopo una giornata di lavoro. Ricercato pirata della strada

Indagano i carabinieri di Casal di Principe.

Un bracciante di origine pachistana è stato investito e ucciso a Villa Literno (Caserta) da un pirata della strada tuttora ricercato.

L’operaio, nella tarda serata di ieri era in bici e stava probabilmente rincasando dopo una giornata di lavoro, quando, come accertato dai carabinieri della Compagnia di Casal di Principe, è stato preso in pieno da un’auto, che ha frenato, come emerso dalle tracce lasciate sull’asfalto, solo qualche metro dopo.

Testimoni giunti sul posto poco dopo hanno riferito di aver visto un’auto scura che si allontanava.

Dalle indagini è emerso poi che sulla bici non erano presenti luci o comunque sistema catarifrangenti, e il tratto di via delle Dune a Villa Literno dove è avvenuto l’investimento mortale era piuttosto buio, e dunque la visibilità era minima

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest