Vietati tablet e pc sui voli arabi, bando Usa e Gb

La motivazione della decisione è una minaccia terroristica, a due giorni dal vertice a Washington della coalizione internazionale anti Isis guidata dagli Usa, che vedrà la partecipazione di 68 Paesi

Tutte le apparecchiature elettroniche più grandi di un cellulare potranno essere trasportate solo nel bagaglio in stiva. Gli Usa stabiliscono una nuova misura anti terrorismo: niente pc e tablet in cabina sui voli per gli Stati Uniti provenienti da otto Paesi dell’Africa settentrionale e del Medio Oriente.  Sono Giordania, Egitto, Turchia, Arabia Saudita, Kuwait, Qatar, Emirati Arabi e Marocco, tutti alleati o almeno partner degli Usa. Il bando sarà attivo da sabato prossimo, e riguarderà una cinquantina di voli quotidiani di nove compagnie (Royal Jordanian, EgyptAir, Turkish Airlines, Saudi Airlines, Kuwait Airways, Royal Air Maroc, Qatar Airways, Emirates ed Etihad Airways) in partenza da dieci aeroporti internazionali: Amman, Il Cairo, Istanbul, Gedda, Ryad, Kuwait City, Doha, Dubaï, Abu Dhabi e Casablanca. Anche la Gran Bretagna ha adottato un provvedimento analogo. Un portavoce della premier Theresa May ha fatto sapere che il divieto di portare in cabina apparecchiature elettroniche di dimensioni superiori a quelle di un cellulare si applicherà ai passeggeri diretti nel Regno Unito da Turchia, Libano, Giordania, Egitto, Tunisia e Arabia Saudita.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest