Trieste, lotta continua dei portuali: “Il Green Pass è un ricatto, sciopero ad oltranza”

Tenacia e combattività dei lavoratori triestini

Continua la lotta degli operai portuali di Trieste. Il portavoce dei lavoratori Stefano Puzzer, ha annunciato lo sciopero a oltranza. “Ci fermeremo solo quando verrà  abolito il green pass”. Puzzer parla di “istigazione alla violenza dello Stato” e ribadisce che “la Costituzione dice che ogni cittadino ha diritto al lavoro” e che “ci sono leggi europee che vietano la discriminazione per i vaccini”.Il Green pass non è ¨ una misura sanitaria ma un ricatto per costringere le persone a vaccinarsi” – ha concluso il rappresentante dei lavoratori.

La manifestazione di oggi dei portuali
la lotta degli operai di trieste
Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest