Salerno, più sicurezza in via Masuccio  Salernitano e via Botteghelle

Il Presidente del consiglio comunale propone di installare dissuasori

A Salerno più sicurezza in via Masuccio Salernitano e via Botteghelle. È quanto richiedono i salernitani. A tal proposito, il Presidente del consiglio comunale, Dario Loffredo, per rendere più sicura e piacevole la passeggiata dei cittadini, propone di installare dissuasori. Queste due strade del centro storico sono spesso invase da scooter a tutta velocità che mettono a rischio i pedoni e danneggiano le attività commerciali. Pertanto, Loffredo ha discusso la questione con l’Assessore alla Mobilità Rocco Galdi e con residenti e commercianti delle zone interessate. Nei prossimi giorni faranno un sopralluogo insieme per valutare la soluzione migliore.

Inoltre, Loffredo pensa che i dissuasori, come quelli già presenti in altre strade, possano arginare i disagi e valorizzare le due aree, molto frequentate dai turisti. Infine, la proposta sarà presentata al Sindaco Vincenzo Napoli, che si è sempre dimostrato sensibile su queste tematiche. Loffredo sottolinea l’importanza di lavorare in sinergia per il bene della città.

Uno stralcio delle dichiarazioni di Dario Loffredo

In relazione alla proposta, da parte del Presidente del consiglio comunale Dario Loffredo, di installare dissuasori per garantire, a Salerno, più sicurezza in via Masuccio Salernitano e via Botteghelle, di seguito ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni:

Ho deciso di affrontare il problema dei mezzi a due ruote nel centro storico. Infatti, ho parlato con residenti e commercianti delle due strade più colpite (via Masuccio Salernitano e Botteghelle). Mi hanno segnalato i rischi per i pedoni e le difficoltà per le attività. Pertanto, ho chiesto aiuto a Rocco Galdi, assessore alla Mobilità. Insieme faremo un sopralluogo e incontreremo i cittadini. Vogliamo trovare una soluzione che tuteli la sicurezza e la bellezza del cuore antico della città. Pensiamo che dei dissuasori possano essere una buona idea, come in altre zone. Speriamo di risolvere presto il disagio”.

Questa è una questione che mi sta molto a cuore, perché il centro storico è il simbolo della nostra città e merita di essere valorizzato e rispettato. Dunque, non possiamo permettere che venga invaso da mezzi rumorosi e inquinanti, che rovinano l’atmosfera e il paesaggio. Voglio ringraziare i cittadini che mi hanno scritto una lettera per esprimere le loro preoccupazioni e le loro proposte. La vostra partecipazione è fondamentale per migliorare la qualità della vita nella nostra città. Vi assicuro che faremo tutto il possibile per soddisfare le vostre richieste e garantire il vostro benessere”, ha poi concluso il Presidente del consiglio comunale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest