Olimpiadi al sud, asse Emiliano-de Magistris a colpi di tweet: “Siamo pronti”

Il governatore pugliese raccoglie e rilancia l’idea del sindaco di Napoli: “Caro Luigi quando cominciamo! Con le altre regioni meridionali organizziamo i Giochi”

A colpi di tweet nasce l’alleanza per un obiettivo da molti ritenuto utopistico. Il governatore pugliese Emiliano risponde al sindaco di Napoli, che ha lanciato la candidatura di Napoli per le olimpiadi 2028, mentre Roma è sul punto di rinunciare a quella per il 2024. Il presidente della regione Puglia approva l’idea di lanciare la candidatura del sud, sull’asse Napoli-Bari, fino a coinvolgere le altre regioni del Mezzogiorno. “Caro Luigi quando cominciamo! Bari e Napoli – twitta Emiliano – con le altre Regioni del sud organizzano le Olimpiadi. La Puglia ci sta”. Una sponda che parte dall’idea a cinque cerchi, ma contiene forse le basi per fare sistema anche su altri tavoli. Un confronto che non taglia fuori nemmeno i 5 stelle e la sindaca Raggi. Poco dopo, su Facebook, Emiliano aggiunge che le olimpiadi del sud sarebbero “A basso costo ed impatto ambientale e lasciando al sud le infrastrutture che mancano da secoli. Potremmo anche consorziarci con Roma – aggiunge – e cercare di convincere Virginia che credo abbia bisogno di noi”.

Stamattina, de Magistris era tornato alla carica, dopo la sortita di qualche giorno fa. “Se Roma no a Olimpiadi 2024 – aveva cinguettato – Napoli e Sud si candidano. Per lo sport, il Mediterraneo, per fratellanza e pace. E con mani pulite. Vi sorprenderemo”.

(Foto Michele Emiliano/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest