Governo Draghi, il voto online dà via libera al M5S

Il sì passa con il 59,3. Votanti in 74.537 sulla piattaforma Rousseau

Governo Draghi, il voto online dà il via libera al M5S. Sono stati 74.537 gli iscritti alla piattaforma Rousseau – su 119.544 aventi diritto al voto – ad esprimersi sulla partecipazione dei pentastellati all’esecutivo nascente. Di questi il 59,3% è in favore del sì, pari a 44.177 voti. Il quesito posto da Rousseau era il seguente: “Sei d’accordo che il MoVimento sostenga un governo tecnico-politico: che preveda un super-Ministero della Transizione Ecologica e che difenda i principali risultati raggiunti dal MoVimento, con le altre forze politiche indicate dal presidente incaricato Mario Draghi?”. Sulla spaccatura nei gruppi parlamentari, è chiaro il capo politico reggente, Vito Crimi: “La democrazia nel M5S passa da un voto degli iscritti e il voto degli iscritti è vincolante. Questo è un patto sottoscritto da tutti coloro che si sono candidati con il Movimento 5 Stelle”. Ma il governo Draghi – con dentro Berlusconi, Renzi, la Lega – nel movimento è un boccone amaro da digerire per tanti.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest