Salernitana, missione compiuta con l’Empoli: Serie A ad un passo

I granata stendono la capolista: 2-0, reti di Bogdan e Anderson. Con 3 punti a Pescara, lunedì, promozione matematica

La Salernitana a un passo dal sogno Serie A, a 22 anni dall’ultima apparizione. All’Arechi i granata battono 2-0 l’Empoli capolista, già matematicamente promosso, e consolidano la seconda piazza. Le reti di Bogdan, nel primo tempo, e Andrè Anderson ( in foto) nel recupero del secondo. Ora resta l’ultimo atto: lunedì in casa del Pescara, appena retrocesso in C. Per essere certa della promozione, alla Salernitana basta vincere. Oppure sperare nel mancato successo del Monza, terzo (64 punti) a 2 lunghezze dalla squadra di Castori. All’esterno dello stadio – affollato da 500 tifosi – e per le vie cittadine, al fischio finale è già festa.

SALERNITANA-EMPOLI 2-0 (1-0)

Salernitana (3-5-2): Belec 6.5; Bogdan 7, Gyomber 6, Veseli 6 (1′ st Mantovani 6); Casasola 5.5, Coulibaly 6 (34′ st Schiavone sv), Di Tacchio 6.5, Capezzi 6, Jaroszynski 6.5 (22′ st Kupisz 6); Tutino 6 (18′ st Djuric 6), Gondo 6 (34′ st Anderson 6.5). In panchina: Adamonis, Sy, Cicerelli, Aya, Boultam, Kristoffersen, Durmisi. Allenatore: Castori (in panchina Bocchini) 6
Empoli (4-3-1-2): Brignoli 6; Fiamozzi 6 (21′ st Cambiaso 6), Casale 6, Viti 6, Terzic 6; Ricci 6 (28′ st Bajrami 6), Damiani 6, Bandinelli 5.5 (12′ st Zurkowski 6); Crociata 5.5 (12′ st Matos 6); Moreo 6.5, Mancuso 6 (12′ st Olivieri 6). In panchina: Furlan, Stulac, Romagnoli, La Mantia, Pirrello, Haas, Parisi Allenatore: Dionisi 6
Arbitro: Fabbri di Ravenna 6
Reti: 33′ pt Bogdan, 48′ st Anderson
Note: pomeriggio caldo, terreno in buone condizioni. Ammoniti Coulibaly. Angoli 2-8. Recupero: 1′; 5′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest