Pokerissimo del Carpi contro la Salernitana

I granata battuti 2 – 5 dagli emiliani

Nuova sconfitta tra le mura amiche per la Salernitana. I granata lottano, ci provano, ma alla fine non riescono a conquistare i tre punti, che invece finiscono nelle casse del Carpi. Finisce 2 a 5. Il Carpi sin dai primi minuti fa capire che non ha nessuna intenzione di perdere e già al terzo minuto Cissè prova una conclusione dalla distanza. All’8′ arriva il primo gol della squadra ospite. E’ Cissè che riesce a superare Micai e a portare i suoi in vantaggio. La Salernitana non riesce a produrre azioni pericolose, ma al 18′ il solito Djuric risveglia i suoi e con un gol di testa riporta il punteggio in parità. Il Carpi non ci sta e riparte all’attacco, la Salernitana cerca di rispondere a tono. Al 31′ arriva il secondo gol del Carpi, ancora Cissè. Passano solo due minuti e la Salernitana recupera, Calaiò col destro riporta nuovamente il punteggio in pari. Cissè ci prova ancora al 36′ ma questa volta Micai si fa trovare pronto. Le due squadre vanno negli spogliatoio con il punteggio di 2-2 nel primo tempo. Nel secondo tempo è sono ancora gli emiliani protagonisti e al 3’st va di nuovo in gol dalla distanza con Crociata. I tifosi si aspettano una reazione dai granata, ma questa non arriva. Al 13’st il Carpi fa la sua prima sostituzione fuori Vitale dentro Kresic. Al 17′ st per la salernitana entra Rosina ed esce Akpa Akpro. Al 19′ st viene ammonito Djuric per proteste contro l’arbitro. Al 23′ st altro cambio per il Carpi esce Cissè ed entra Arrighini. Al 33′ st corner per i granata, ma la conclusione di Calaiò termina fuori. Al 35′ st arriva il quarto gol della squadra ospite. A segno questa volta Sabbione. I granata protestano per un presunto fuorigioco ma l’arbitro convalida il gol. Nuovo cambio nelle fila granata al 36′ st con Jallow che entra al posto di Djuric, al41′ st tiro di Di Tacchio ma Piscitelli riesce a bloccare. Al 44′ st Micai viene chiamato ancora una volta in causa. Per fortuna questa volta il portiere granata riesce ad evitare il quinto gol. Quattro i minuti di recupero concessi dal direttore di gara, ed è proprio nel recupero che il Carpi riesce a mettere a segno il suo quinto gol. Siamo al 48′ st e Arrighini ci prova con un tiro preciso che supera Micai. 2 a 5, il Carpi esulta i granata sono a pezzi per questa pesante sconfitta subita che fa complicare ancora di più la posizione della Salernitana in classifica.

Monica De Santis

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest