Pallanuoto, il Settebello cede alla Serbia in semifinale

Azzurri sconfitti 10-8 dopo una partenza bruciante degli avversari

Il Settebello si ferma in semifinale a Rio. La Serbia passa 10-8, dopo aver dominato per tutte e quattro le frazioni ed aver annichilito gli azzurri in avvio, con un parziale di  6-0. In finale affronterà la Croazia. L’Italia invece giocherà sabato la finale per la medaglia di bronzo contro il Montenegro. Quattro anni fa a Londra 2012 l’Italia era giunta in finale, persa poi contro la Croazia, battendo in semifinale proprio la Serbia.

 

ITALIA-SERBIA 8-10 

(0-3, 2-3, 0-1, 6-3)

ITALIA: Tempesti, Di Fulvio, Gitto, Figlioli 1, Fondelli, Velotto 2, Nora, Gallo 2, C. Presciutti 2, Bodegas 1, Aicardi, N. Presciutti, Del Lungo. Allenatore: Campagna

SERBIA: G. Pjetlovic, Mandic 1, Gocic, Randelovic, Cuk, D. Pjetlovic 1, Nikic 2, Aleksic, Jaksic 1, Filipovic 2, Prlainovic 2, S. Mitrovic 1, B. Mitrovic. Allenatore: Savic ARBITRI: Stavridis (Gre), Flahive (Aus)

NOTE: In porta nella Serbia il n 13 B. Mitrovic. Usciti per limite di falli Prlainovic e Randelovic nel terzo, Gitto e Aleksic nel quarto tempo.  Ammoniti il tecnico dell’Italia Campagna per proteste nel secondo e il tecnico della Serbia Savic nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 4/15 e Serbia 6/11. Spettatori 5000 circa.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest