Nega stretta di mano a Ventura, Pellè cacciato dalla nazionale

L’attaccante era stato appena sostituito da Immobile nel match con la Spagna. Inutili scuse su Instagram: “Ho fatto una cavolata”. La Figc: “Far parte della Nazionale comporta la condivisione di valori e l’assunzione di atteggiamenti consoni alla maglia azzurra”

Inutili le scuse su Instagram (“Eh si’!! Purtroppo mi capita nuovamente di fare una cavolata”). Stavolta non c’entra il cucchiaio: Graziano Pellè viene espulso dalla nazionale per non aver dato la mano al ct Ventura, che lo aveva appena sostituito con Immobile, nel match di ieri sera con la Spagna. L’attaccante salterà la gara di domenica contro la Macedonia. Ventura, d’intesa con la Figc, ha deciso di escludere il calciatore dalla lista dei convocati per la gara di Skopje, “per il comportamento irrispettoso tenuto al momento della sostituzione durante la gara di ieri con la Spagna”. “Far parte della Nazionale – recita la nota Figc – comporta infatti la condivisione di valori e l’assunzione di atteggiamenti consoni alla maglia azzurra, a cominciare dal rispetto nei confronti dello staff, dei compagni di squadra e dei tifosi”.

(Foto Rai Uno-Graziano Pellè/Instagram)

pelle_ventura_mano_ildesk

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest