Lite coi poliziotti a Capodichino, De Laurentiis prosciolto

L’episodio la scorsa estate. Il presidente del Napoli rispondeva di resistenza e lesione a pubblico ufficiale per aver strattonato un agente: “Ho sempre avuto fiducia nella magistratura”

Fu denunciato per aver strattonato un agente di polizia all’aeroporto di Capodichino nel luglio dello scorso anno, prima di partire per il ritiro del Napoli a Dimaro, con la sua maxi comitiva. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è stato prosciolto dall’accusa di resistenza e lesione a pubblico ufficiale. Lo ha deciso il gup Dario Gallo che ha accolto le richieste dei legali del produttore, Fabio Fulgeri e Giuseppe Staiano. De Laurentiis era stato denunciato dopo che un sindacato di polizia aveva riferito della presunta aggressione al poliziotto con il quale il presidente del Napoli avrebbe avuto un diverbio. Il presidente del Napoli, attraverso i suoi legali, ha diffuso una dichiarazione: “Ho sempre riposto fiducia nella magistratura attendendo con serenità e rispetto l’esito del giudizio preliminare. Esprimo, inoltre, la mia stima per la Polizia di Stato verso la quale ho sempre nutrito grande apprezzamento per la delicata funzione che svolge per la collettività”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest