Il Benevento lotta e sogna: poi crolla con la Roma

Sanniti sconfitti 5-2, ma risultato in bilico per 70 minuti

Un Benevento gagliardo e sfrontato culla il sogno dell’impresa all’Olimpico. Poi lo risveglia la Roma, nel posticipo serale della quarta giornata. I sanniti crollano 5-2, ma il risultato è rimasto a lungo in bilico, prima del travolgente finale romanista. La gara resta in equilibrio fino al 69′. Vantaggio iniziale del Benevento con l’ex Caprari, Pedro e Dzeko ribaltano, ma Lapadula riacciuffa il match, infilando la ribattuta del suo rigore. Sul 2-2 gli ospiti non si chiudono, e tentano qualche folata offensiva. La svolta arriva da un altro penalty, trasformato da Veretout, concesso per fallo di Montipò sul lanciato Pedro. Arrotondano il risultato ancora Dzeko e Carles Pérez. Ai ragazzi di Pippo Inzaghi, però, va l’onore delle armi.


(Foto AS Roma/Fb)

ROMA-BENEVENTO 5-2 (2-1)

Roma (4-2-3-1): Mirante 7; Santon 6.5 (28′ st Bruno Peres 6), Mancini 7, Ibanez 5.5 (33′ st Kumbulla 6), Spinazzola 6.5; Cristante 7, Veretout 5.5 (28′ st Villar 6.5); Pedro 7 (33′ st Carles Perez 7), Pellegrini 6, Mkhitaryan 7; Dzeko 7 (39′ st Borja Mayoral sv). In panchina: Pau Lopez, Boer, Juan Jesus, Fazio, Darboe, Zalewski. Allenatore: Fonseca 7

Benevento (4-3-2-1): Montipò 5.5; Letizia 5.5, Glik 6, Caldirola 5, Foulon 5.5 (41′ st Maggio sv); Ionita 6.5, Schiattarella 6 (37′ st Hetemaj 6), Dabo 6 (31′ st Improta sv); Iago Falque 5.5 (1′ st Insigne 6.5), Caprari 6.5; Lapadula 6 (37′ st Sau sv). In panchina: Manfredini, Locatelli, Basit, Tello, Tuia, Di Serio, Sau, Hetemaj, Pastina. Allenatore: Inzaghi 5.5

Arbitro: Ayroldi di Molfetta 5
Reti: 5′ pt Caprari, 31′ pt Pedro, 35′ pt Dzeko; 10′ st Lapadula, 22′ st Veretout (r), 33′ st Dzeko, 44′ st Carles Perez. NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni. Al 10′ st Mirante respinge un rigore di Lapadula. Ammoniti: Caprari, Ibanez, Veretout, Santon, Foulon. Angoli: 6-4. Recupero: 3′; 3′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest