De Laurentiis euforico: “Prendiamo un centrale difensivo e un centrocampista”

Il presidente del Napoli: “Campioni d’inverno? Due volte su tre è significato scudetto”

FROSINONE  – “E’ un Napoli sempre in corsa. Sono sei stagioni che siamo l’unica squadra sempre presente in Europa. Quest’anno, poi, stiamo facendo sempre meglio. E’ un campionato molto divertente ed emozionante. C’e’ grande equilibrio, staremo a vedere. Di certo non mancheranno entusiasmo e brividi per i tifosi del Napoli e di tutte le altre squadre in lotta per i primi posti”. Pimpante come nei giorni migliori. Aurelio De Laurentiis stacca il tagliando di capolista al giro di boa. “Due volte su tre è significato scudetto. Non aggiungo altro”. E tanti saluti alla scaramanzia. Ma quando incontri De Laurentiis, il tema scivola inevitabilmente lì. Il mercato, i cordoni della borsa e la finestra di gennaio da riempire con rinforzi di qualità. Perché lo sa lui meglio degli altri: un acquisto può spostare equilibri in un’annata già memorabile. E quindi si apra pure il forziere, se Sarri dice che bisogna comprare. “Ho messo a disposizione di Giuntoli e di Chiavelli una cospicua cifra per comprare due giocatori: un difensore centrale e un centrocampista, che devono però avere le caratteristiche che vuole il nostro allenatore. I nostri uomini preposti alle scelte e alle negoziazioni sanno perfettamente le nostre esigenze: certo però che le offerte devono essere confrontate con le richieste. Se queste sono eccessive staremo così: comprare tanto per comprare non è una cosa che a noi interessa”. Insomma, il solito schema mandato a memoria. Ma stavolta non è come gli altri anni e il club è davvero pronto a investire. Dove invece De Laurentiis non prevede scossoni è in panchina.
“Sarri ha un contratto per la stagione in corso e quattro opzioni per i prossimi quattro anni. Quindi è blindato per cinque stagioni”.

(Foto Ssc Napoli/Youtube)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest