Basket: la Givova cade al PalaFerrarie sotto i colpi della Casale Monferrato

La squadra di Scafati non riesce a bissare il successo di sette giorni prima

La Givova Scafati non riesce a bissare il successo di sette giorni prima contro la 2B Control Trapani e cade 102-84 al PalaFerraris, sotto i colpi della Novipiù Casale Monferrato. Ce l’hanno messa tutta gli uomini di coach Lardo, ma era complicato, su un campo notoriamente ostico e soprattutto contro una diretta concorrente per la qualificazione ai play-off, che, è riuscita anche a ribaltare il passivo della gara di andata al PalaMangano. E’ stata partita vera fino all’intervallo lungo, poi i padroni di casa sono riusciti a guadagnare quel vantaggio che ha permesso loro di gestire il risultato fino alla fine, sebbene i campani abbiano provato in ogni modo a riaccendere la sfida e a rientrare vanamente in partita. Ma, al di là del punteggio finale, sono comunque usciti dal rettangolo di gioco a testa alta. Le difese hanno ragione dei rispettivi attacchi nella prima parte di gara. Equilibrati i primi minuti. Nella seconda metà del periodo, però, i padroni di casa riescono ad allungare, prendendo un buon margine di vantaggio e chiudendo avanti 19-14 la prima frazione. La sfida viene spezzata in due dopo pochi minuti del secondo quarto. Affidandosi alle iniziative personali, la Givova smarrisce la via del canestro. Ne approfittano i locali, che, hanno la mano calda dall’arco dei 6 metri e 75 centimetri e ampliano la forbice del divario. Sale allora in cattedra Contento, che cerca di riaccendere la sfida. La sfida cresce di intensità e spettacolarità, con l’intervallo che arriva sul punteggio di 54-42. Capitan Martinoni suona la carica e la Novipiù allunga 60-44 al 23’. L’ennesimo strattone non abbatte però la Givova. Ma è un fuoco di paglia, perché nei minuti successivi in campo ci sono solo i padroni di casa. Ce la mette tutta la formazione ospite per cercare di riaprire la sfida, ma al termine del terzo periodo i piemontesi hanno una seria ipoteca sulla vittoria. Nonostante lo svantaggio, la compagine dell’Agro non si lascia sopraffare e resta viva. E’ buono l’impatto con la sfida di Tommasini ma, nonostante la collaborazione di Passera e Pavicevic, Scafati continua sempre ad inseguire da lontano. I ragazzi di coach Ferrari si limitano ad amministrare il vantaggio e giungono senza problemi alla sirena conclusiva, che sigla il successo della Novipiù Casale Monferrato con il punteggio finale di 102-84.

Monica De Santis

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest