Sannio, suocero e genero freddati in piazza: sotto torchio il sospettato

Durazzano: l’ipotesi di una vecchia lite alla base dell’omicidio di Mario Morgillo, di 68 anni, e Andrea Romano, 49 anni

Scioccante vicenda nella tranquilla Durazzano, in provincia di Benevento. Suocero e genero sono stati freddati nella piazza principale del paese. Il presunto omicida è interrogato nella caserma dei carabinieri. Erano da poco trascorse le 16 quando Mario Morgillo, di 68 anni, e Andrea Romano, 49 anni, originari di Santa Maria a Vico, nel Casertano, sono stati raggiunti da colpi di arma da fuoco. L’ipotesi sul movente è una vecchia lite. Ad originarla, un incidente stradale in cui sarebbero rimasto coinvolti il presunto killer e un parente delle vittime. Gli inquirenti sono giunti al sospettato grazie ad un identikit. Ad indagare sono i  i carabinieri della compagnia di Montesarchio, coordinati dalla Procura di Benevento, diretta da Aldo Policastro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest