Villa Literno, sequestrata discarica di rifiuti pericolosi

Il sito realizzato su un’area di circa 5000 metri quadrati

L’area era già stata sottoposta a sequestro nel 2012. Una discarica abusiva realizzata su un’area di circa 5000 metri quadrati e composta da un’ingente quantità di rifiuti pericolosi e non, stoccati senza alcuna autorizzazione, è stata sequestrata a Villa Literno, nel Casertano, dai Carabinieri del Gruppo Forestale di Caserta nell’ambito dei controlli sulla Terra dei Fuochi. All’operazione hanno preso parte anche due pattuglie dell’Esercito facenti capo al Raggruppamento Campania impegnate nel progetto “Strade sicure”. In particolare i militari sono intervenuti in un complesso rurale, all’interno del quale era stato realizzato un vero e proprio sversatoio abusivo; sono stati trovati 2500 metri cubi di pneumatici fuori uso di varie marche e tipologie, materiali in cemento e amianto provenienti da demolizioni e disfacimenti edilizi, rifiuti urbani e parti di autoveicoli fuori uso, frigoriferi fuori uso, residui di lavorazioni calzaturiere posti in grossi sacchi come tomaie, suole.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest