Terzigno, travolge auto e scappa: ferite 2 sorelle, preso pirata stradale

Il 41enne accusato di omissione di soccorso e guida sotto l’influenza di alcool. Per le vittime contusioni guaribili in 15 giorni

Stanotte mentre percorreva via Zabatta in direzione di Trecase alla guida di una monovolume lanciata a velocità sostenuta, effettuando un sorpasso ha impattato lateralmente contro un’utilitaria proveniente dal senso di marcia opposto condotta da una 28enne e con a bordo la sorella 25enne. I carabinieri del radiomobile di Torre Annunziata hanno arrestato per omissione di soccorso e guida sotto l’influenza di alcool un cittadino cinese 41enne residente a Terzigno. L’utilitaria con a bordo le due donne ha terminato la sua corsa contro il muretto di un’abitazione; l’autista del monovolume non ha prestato soccorso alle giovani e ha tentato di far perdere le sue tracce. Dopo una richiesta di intervento al 112, i carabinieri sono velocemente intervenuti riuscendo a rintracciare e bloccare l’uomo in una traversa a circa 500 metri dal luogo dell’incidente: non era andato lontano, avendo forato un pneumatico. Era in evidente stato di ebbrezza, come confermato dall’esame tossicologico che ha restituito il risultato di un tasso alcolemico pari a 1,3 g/l: è stato arrestato e tradotto ai domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo, è stato inoltre contravvenzionato per la mancanza della revisione e dell’assicurazione sul veicolo, sottoposto a sequestro penale. Le due ragazze, visitate dai medici di Boscotrecase, hanno riportato contusioni guaribili in 15 giorni.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest