Napoli, sequestrato complesso edilizio abusivo

Il blitz al rione Sanità

Gli abusi sarebbero consistiti nella realizzazione di due grosse tettoie per un totale di circa 100 metri quadrati ed una grossa piscina interrata di circa 50 metri cubi. Tutta l’area risultava destinata a zona relax, con sauna, vasca Jacuzzi ad idromassaggio e solarium con annesse cucine e locali wc. Nelle prime ore della mattinata, a Napoli personale specializzato della Polizia Municipale Unità Operativa Stella in collaborazione con i Carabinieri della Stazione Stella, ha effettuato un blitz all’interno di uno stabile della centralissima via San Vincenzo dove si è proceduto al sequestro di un complesso edilizio di lusso, completamente abusivo, edificato su un vecchio rifugio della II guerra mondiale. Delle opere ritenute abusive si sono dichiarate committenti 2 donne appartenenti ad una nota famiglia della zona. Le opere sono state sottoposte a sequestro e le due signore sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest