Napoli, presi due topi d’appartamento a Fuorigrotta

Il 27enne e il 30enne sorpresi in flagranza dalla polizia

I poliziotti, verso le 10 del mattino di ieri, durante un servizio di prevenzione e controllo del territorio, su disposizione della Sala Operativa  sono  andati in via Testi  al civico 76,   dove erano segnalate due persone aggirarsi nel parco. Così gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio di Prevenzione Generale,  del Commissariato San Paolo e del Commissariato Bagnoli, hanno arrestato a Napoli G.F  di 27 anni e I.G. di 30 anni, sorpresi a rubare in una abitazione privata.

All’arrivo  i poliziotti hanno  effettuato una verifica in tutte le scale del parco e  al 4 piano della scala C,  hanno notato la porta di un appartamento,  semiaperto,  con chiari segni di effrazione. Entrando dentro,  con tutte le cautele,  hanno sorpreso i due uomini intenti a rubare.

Il primo avvistato, G.F. , incrociando gli agenti, ha alzato subito le mani, il secondo, I.G. ha tentato di guadagnare una via di fuga attraverso una finestra,  ma è stato prontamente bloccato dai poliziotti.

All’interno della camera da letto hanno trovato un cacciavite di circa 30 cm., usato per forzare la porta d’ingresso  che è stato sequestrato dai poliziotti. Nelle tasche di I.G. sono state trovate  banconote per un valore di €580.00, un ferma banconote ed un fermacravatte marcato Pierre Cardin, entrambi di metallo dorato, prelevati nell’appartamento , in un cassetto del comò della camera da letto.

I legittimi proprietari sono stati  rintracciati  e  quanto rinvenuto è stato loro restituito.

I due uomini sono stati arrestati  per furto aggravato, in flagranza di reato ed associati, per disposione dell’autorità Giudiziaria alle camere di sicurezza in attesa del giudizio con  rito per direttissima previsto nella giornata di domani.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest