Il Napoli stende i Rangers 3-0,  è primo nel girone di Champions League

Nella ripresa azzurri dilagano con Politano,Raspadori e Ndombelè 

Il Napoli batte i Rangers per 3-0 e ora in testa a punteggio pieno nel proprio girone di Champions League, seguito a quota 3 da Liverpool e Ajax. 

Succede tutto nel secondo tempo. Al 54′ Simeone è inseguito dalla difesa scozzese, Sands lo atterra in area, per Antonio Mateu Lahoz è calcio di rigore e cartellino rosso per doppia ammonizione per il calciatore dei Rangers. Dagli undici metri Zielinski tira rasoterra sulla sinistra, McGregor para poi sulla respinta arriva Politano ad insaccare in rete. Ma il VAR analizza l’azione e decreta che il calcio di rigore va ripetuto. Zielinski al secondo tentativo dal dischetto batte sempre a sinistra e McGregor azzecca di nuovo il lato; solo che sulla respinta, stavolta non c’è nessuno del Napoli a ribadire in rete. Si resta sullo 0-0

Al 67′, l’episodio che consente al Napoli di sbloccare il risultato. Fallo di mano di Barisic su tiro di Kvaratskhelia, altro rigore e questa volta va Politano dal dischetto. McGregor indovina l’angolo ma il tiro del giocatore azzurro è potente ed entra prima che ci arrivi il portiere. 

All’85’ dai e vai al limite dell’area tra Olivera e Raspadori, l’ex Sassuolo segna il gol del 2-0 che chiude di fatto il match. Allo scoccare del 90′, il Napoli dilaga, Anguissa serve dalla destra un pallone a Ndombele che calcia una specie di rigore in movimento e fissa il punteggio sul 3-0. Nel finale, Mateu Lahoz fischia un rigore per i Rangers ma al VAR rivede la sua decisione perché non c’è stato alcun tocco di mano in area da parte della difesa del Napoli.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest